Spessore minimo del battistrada

Affinché il pneumatico svolga pienamente la sua funzione, oltre ad essere correttamente gonfiato, deve possedere un battistrada  efficiente. Controllando frequentemente la pressione, le gomme durano di più. Oltre alla pressione è bene controllare anche segni di danni laterali e l’usura irregolare.

Lo spessore minimo del battistrada consentito per legge è di 1,6 millimetri.

E’ consigliabile non arrivare mai a questo limite e cambire le gomme dell’auto già a 3 millimetri.

Il battistrada troppo usurato diventa pericoloso e in caso di pioggia  non è più in grado di deviare l’acqua da sotto la gomma per migliorare la trazione ed evitare aquaplaning sul bagnato, con le ovvie conseguenze.

Gli pneumatici sono dotati di indicatori, le cosiddette  ”barre di usura” che sono piccole strisce di gomma morbida attraverso il battistrada. Le barre di usura diventano visibili  quando si raggiunge il punto di usura massimo di usura consentito.

Esistono  in commercio speciali indicatori di profondità del battistrada che permettono di misurare la profondità e valutarne lo stato.

Le gomme  vanno sostituite anche quando si nota  qualsiasi irregolare usura del battistrada. Questo potrebbe indicare un disallineamento o  la necessità di una rotazione del pneumatico, o entrambi.

L’usura irregolare del battistrada segnala che è giunto il momento di portare l’auto da un gommista per un po’ di manutenzione. Se l’usura irregolare dei pneumatici è estrema o se i pneumatici si usurano molto più velocemente del previsto,è importante che il gommista controlli le sospensioni prima di sostituirli. Un’ errata bilanciatura inoltre può drasticamente ridurre la durata di un pneumatico.

In genere periodicamente  viene consigliato ruotare i pneumatici dalla parte anteriore a quella posteriore in coppia.

Le gomme  invecchiano anche se non sono utilizzate: la raccomandazione, indipendentemente dall’usura è di sostituire le gomme  se si raggiungono i 6 anni di utilizzo.

Ci sono vari fattori che influenzano la vita del pneumatico come la temperatura, la manutenzione, le condizioni di stoccaggio e utilizzo, carico, velocità, pressione, nonché stile di guida. E’ importante non usare mai gomme che abbiano10 anni dalla loro data di produzione e questo anche se non hanno evidenti segni di usura del battistrada.

La data di produzione del pneumatico è segnata obbligatoriamente sul pneumatico ed è indicata dalla settimana e dall’anno di produzione (in figura il riferimento è il numero 6)

Questo un simpatico video per arrangiarsi con dei penny per misurare la profondità del battistrada: